INVITO “INCONTRI D’ARTE”

Comune diMorgano Ass.alla cultura Biblioteca in collaborazione con Ass.Culturale Art Gallery Museum NabilaFLuxus

Presentano

Incontri d’arte

Doppia personale  Artisti

Antonino Nigido /Mauro Malafronte

Vernissage ,sabato 29 marzo  ore 18.00

Promossa dal Comune di Morgano, Assessorato alla Cultura, in esposizione le opere dell’artista Nigido Istrana (TV) e Malafronte Lavezzola (RA).

Gli Artisti Sono i protagonisti di questa occasione espositiva che si propone, quindi, come un momento di riflessione e d’incontro.E’ possibile individuare come entrambi affrontano i temi tra astrazione e impulsi gestuali trasmettendo vigore contenutistico, esprimendo marcata consistenza e  forza d’impatto emotivo della creatività. Gli artisti hanno saputo coniugare l’esigenza dell’espressività spontanea con il rigore della coscienza creativa. Si annuncia quindi essere una mostra intorno alla quale si potrà sviluppare un dibattito artistico-culturale costruttivo per i due artisti.

Nigido Artista Trevigiano da anni sulla scena dell’arte con mostre collettive e personali ottiene consensi e riconoscimenti di pubblico e critica. La sua  pittura esprime tutta la sua passione attraverso tele, dove lo spazio a disposizione è totalmente ricoperto da un’esplosione di colori e simboli, un oscillare tra sogni e realtà. Attraverso la gestualità del suo segno conduce l’osservatore in un mondo interiore fatto di silenzi e sguardi osservativi quasi a volere acquistare una totale libertà dell’essere, liberando  così sulla tela i suoi racconti dell’anima.

Malafronte di Lavezzola (RA)

Artista Astratto  e Performer

Si avvicina alla pittura da autodidatta ispirandosi alle correnti americane degli anni 50 quali “Action Painting ” e “l’Espressionismo astratto americano”.Nel suo percorso artistico, mostre collettive in Italia e all’estero e mostre personali. Molte sue opere fanno parte di collezioni private .Da qualche anno si avvicina alla pratica del libro d’artista e ne resta affascinato partecipa a Biennali come invitato ed è presente   in permanenza con i suoi libri nell’archivio  NabilaFluxus e CABA.Di lui hanno scritto critici e stampa con commenti lusinghieri. Le sue opere fanno parte di  collezioni private e gallerie in Italia e all’estero.Ama definire il proprio lavoro come vitalità intriseca del gesto e della materia.Nella tela distesa a terra, il colore traccia i suoi percorsi nella fittizia casualità del “dripping” Come lui stesso dice:“La tela per me è un campo di battaglia in cui il colore giocherà le sue mosse”In questa mostra presenta una serie di opere  dal titolo  :”I SEGNI DELL’ANIMA”

Curatrice Virginia Milici

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • Google Buzz
  • Blogger
  • Tumblr
  • Technorati
  • RSS
  • Email

I commenti sono chiusi.